Home –  Stagione 2021-2022 –  Opera – 

Thaïs

  • Marina Rebeka e Lucas Meachem 110 0H3A7160. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • Cattura trailer gallery
  • intervista viotti
  • py gallery
  • 091 0H2A4483. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • Marina Rebeka 088 0H2A4474. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • Emanuela Montanari e Massimo Garon 128 0H3A7220. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • Giovanni Sala 050 0H2A4353. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • Marina Rebeka 100 0H2A4514. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • 154 0H3A7325. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • 192 0H3A7414. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
Ph. Marco Brescia & Rudy Amisano
Dal 10 Febbraio al 2 Marzo 2022
Jules Massenet

Durata spettacolo: 2 ore e 50 minuti ca. incluso intervallo

PRIMO ATTO 70 minuti / Intervallo 30 minuti / SECONDO ATTO 70 minuti

 

Comédie lyrique in tre atti

Libretto di Louis Gallet

 

Nuova Produzione Teatro alla Scala

 

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala

Direttore Lorenzo Viotti
Regia Olivier Py
Aiuto regista Ivo Bauchiero
Scene e costumi Pierre André Weitz
Assistente scenografo Pierre Lebon
Assistente costumista Mathieu Crescence
Luci Bertrand Killy
Coreografia Ivo Bauchiero
Maestro del Coro Alberto Malazzi

CAST

Thaïs Marina Rebeka
Athanaël Lucas Meachem
Nicias Giovanni Sala
Crobyle Caterina Sala
Myrtale Anna-Doris Capitelli
Albine Valentina Pluzhnikova
Charmeuse

Federica Guida (10, 16, 19, 22 feb. e 2 mar.)

Nicole Wacker (25 feb.)

Palémon Insung Sim
Un servitore Jorge Martínez
Cenobiti

Luigi Albani

Renis Hyka

Michele Mauro

Andrea Semeraro

Massimo Pagano

Giorgio Valerio

Ballerini solisti

Emanuela Montanari (10, 16, 19 feb.) / Beatrice Carbone (22, 25 feb e 2 mar. )

Massimo Garon (10, 16, 19 feb.) / Gioacchino Starace (22, 25 feb e 2 mar.) 

Si segnala al pubblico che lo spettacolo include alcune scene di nudo.

 

Un'ora prima dell'inizio di ogni recita, presso i Ridotti del Teatro, si terrà una conferenza introduttiva all'opera tenuta da Liana Püschel.

 

Thaïs, ispirata al romanzo di Anatole France e andata in scena all’Opéra di Parigi nel 1894, è stata rappresentata al Teatro alla Scala solo una volta nel 1942 sotto la direzione di Gino Marinuzzi. La partitura raffinata e preziosa di Massenet riflette perfettamente la fonte letteraria declinando la dialettica tra peccato e redenzione in uno spettacolare esercizio stilistico che combina erudizione, esotismo e sensualità. Lorenzo Viotti prosegue il percorso nella musica francese iniziato con Roméo et Juliette nel 2020, mentre debutta uno dei più vulcanici registi europei, Olivier Py.